Conferenza “Codice Rosso” Chiare Acque

Nuovi reati e accelerazione sui tempi: contro la violenza sulle donne c’è un codice rosso?

Nell’ambito delle iniziative dedicate alle Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne, il centro antiviolenza Chiare Acque ha organizzato un convegno per discutere della nuova Legge n. 69 del 9 luglio 2019 entrata in vigore il 9 agosto scorso, che ha introdotto modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. L’evento, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Salò e si è svolto nella sala dei Provveditori del Municipio, è stato apprezzato dal folto pubblico presente che ha potuto intervenire con domande al termine del dibattito.

Molto interessanti gli interventi:

  • Dott.ssa Barbara Benzi – sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Brescia
  • V. Ispettrice Alba Nitrola – respons.abile della III sezione della Squadra Mobile di Brescia
  • Avv.ta Beatrice Ferrari – penalista presso i Centri Antiviolenza “Casa delle Donne” e “Chiare Acque”
  • Dr.ssa Maria Cristina Savio – dirigente medico-direttore UO Pronto Soccorso asst Garda

toccanti le testimonianze:

  • Pinky, una donna che ce l’ha fatta
  • Maria, la mamma di una ragazza vittima di revenge porn

moderatrice dell’incontro l’Avvocata Cristina Guatta, penalista presso i Centri Antiviolenza Casa delle Donne e Chiare Acque.

Sabato 30 Settembre 2019 presso la Sala dei Provveditori del Municipio di Salò sul Lungolago Zanardelli, alle ore 18.00

Pubblicato in Convegni.